Scuola in chiaro

Miur

Criteri di precedenza

Criteri di precedenza stabiliti dal Consiglio di istituto
per le iscrizioni all'anno scolastico



		  		CRITERI
1. Alunno diversamente abile (che beneficia di legge 104). Alunno orfano. Alunno adottato o in stato di affidamento. Diritto di precedenza.
2. Casi di grave disagio socio-ambientale certificati dai Servizi Sociali territoriali. Alunno con DSA certificato.Punti 9
3.Figlio di genitore unico (sulla base dell'autodichiarazione sottoscritta nel modulo di iscrizione). Punti 9
4. Fratelli gemelli. Punti 7
5. Alunno con fratelli che risultano frequentanti l'istituto nell'a.s. 2019-2020.Punti 6
6. Alunno con componente nucleo familiare (genitore o fratello - sorella) disabile (che usufruisce di legge 104 art. 3 comma 3). Punti 5
7. Alunno con residenza o domicilio nel territorio del I e VII MUNICIPIO. Punti 4
8. Alunno di cui almeno uno dei genitori lavora nel territorio del I e VII MUNICIPIO.Punti 2

Note:
- In numero degli alunni per classe verrà stabilito in base alla normativa vigente . (anche rispetto alle articolazioni tra indirizzo tradizionale e scienza applicate)
- A parità delle precedenti condizioni, viene applicato il seguente criterio di priorità: ordine decrescente di età in considerazione della data di nascita. In caso di stessa data di nascita viene applicata la seguente modalità: sorteggio.
- Tutte le dichiarazioni dovranno essere rese quale autocertificazione  (ex D.P.R. n. 445/2000).
- Per i punti 1-2-6 le dichiarazioni dovranno essere supportate anche dalle certificazioni rilasciate dagli Enti preposti.
- Dichiarazioni e certificazioni devono essere consegnate in segreteria entro 10 giorni dalla chiusura delle iscrizioni:dopo tale  termine non saranno più considerate valide per l'attribuzione del relativo punteggio.
- Per l'accesso all'opzione Liceo Internazionale (in caso di esubero rispetto ala formazione di classi intere), verrà considerato in ordine decrescente , il voto di inglese  conseguito nella scheda di valutazione finale, nella scuola secondaria di primo grado, per individuare gli aventi diritto.