Scuola in chiaro

Logo Ministero

Criteri di precedenza

Criteri di precedenza stabiliti dal Consiglio di istituto
per le iscrizioni all'anno scolastico



		  		Sintesi criteri iscrizione
I criteri di accoglienza sono validi se questa scuola è scelta come prima scuola:
alunni residenti e appartenenti alla platea 
alunni residenti fuori platea con fratelli frequentanti altre classi dell'istituto
alunni residenti fuori platea
alunni residenti in altri comuni con fratelli frequentanti altre classi dell'istituto
alunni residenti in altri comuni
La frequenza di alunni fuori platea e fuori comune all'Infanzia non è diritto di iscrizione alla primaria. 
In caso di disponibilità, gli alunni fuori platea o provenienti da altri comuni che hanno frequentato l'infanzia dell'istituto avranno priorità rispetto agli alunni di altre scuole dell'infanzia
Nel caso di domande in cui la scuola è seconda o terza scelta, i criteri sopra elencati non sono più validi
Priorità ai bambini diversamente abili con D.F. e certificato dell'ASL, se presentato entro la scadenza dell'iscrizione, indipendentemente dai criteri elencati. 
Le domande degli alunni diversamente abili presentate fuori termine verranno accolte sulla base dei criteri sopra enunciati.
L'iscrizione in prima non costituisce, in caso di mancata frequenza o di nulla osta, priorità per la frequenza della classe seconda nell'a.s. successivo
L'acquisizione della residenza nella platea dopo l'iscrizione non dà diritto all'accoglienza
Classi a tempo pieno
Domande in esubero e modalità di accoglienza: 
alunni residenti nella platea con fratelli frequentanti il tempo pieno
alunni residenti nella platea 
alunni residenti in Aversa con fratelli frequentanti il tempo pieno e provenienti dalla scuola dell'infanzia dell'Istituto
alunni residenti in Aversa
alunni residenti in altri comuni con fratelli frequentanti il tempo pieno e provenienti dalla scuola dell'infanzia dell'Istituto
alunni residenti in altri comuni
Ulteriori criteri di priorità:
monogenitore 
alunni residenti con entrambi i genitori lavoratori (da documentare) 
alunni non residenti come sopra (da documentare)